Sui social network, si sa, i litigi sono all’ordine del giorno. Basta un argomento un po’ controverso per ritrovarsi immischiati in discussioni che, spesso, portano a vere e proprie liti. Pensavo che Instagram fosse meno coinvolto da questo fenomeno rispetto a Facebook. E invece mi sono dovuto ricredere. Anche su Instagram le persone litigano e si riempiono di offese. La soluzione molto spesso, per evitare di trascendere e di arrivare a conseguenze peggiori, è quella di bloccare l’utente con cui non vuoi più avere a che fare. In questo articolo ti spiego come bloccare su Instagram un utente che segui, ma anche un profilo che non segui o che non è un tuo follower. Poi, visto che spero sempre che le cose si possano sistemare, ti spiego come sbloccare un utente che hai precedentemente bloccato. Infine ti spiego alcune tecniche per appianare le divergenze e così farsi sbloccare su Instagram.

Come si blocca un utente su Instagram

Per bloccare un utente su Instagram devi andare sul suo profilo. Puoi andarci seguendo il link al profilo in uno dei suoi post oppure cercandolo utilizzando la sezione delle ricerche. Se vuoi farlo tramite la ricerca fai tap sull’icona “lente di ingrandimento” che vedi in basso e poi metti il nome.

Una volta che sei nel profilo dell’utente che vuoi bloccare tocca i tre puntini in alto a destra per aprire il menu e tra le voci scegli Blocca.

Come vedi la procedura è semplice. Prima di bloccare effettivamente l’utente, la app ti chiede conferma circa le tue intenzioni. Se vuoi davvero bloccare la persona fai tap su Sì, confermo.

Vedrai subito l’effetto del blocco. Se proverai ad aggiornare il profilo facendo un leggero swipe-down potrai notare che lo stesso sarà caratterizzato dalla presenza del tasto Sblocca e dall’assenza dei post. Inoltre una volta lasciato questo profilo non avrai più modo di ritornarci seguendo la procedura della ricerca: se ci proverai non lo troverai.

Su IG puoi bloccare chiunque:

  • profili che segui e che non ti seguono
  • utenti che non segui e che sono tuoi follower
  • utenti che segui che a loro volta ti seguono
  • profili con i quali non hai alcun rapporto

Sbloccare un utente su Instagram

Dopo aver visto come si fa a bloccare su Instagram è il caso di scoprire come fare per sbloccare un profilo precedentemente bloccato.

Per farlo devi accedere alle impostazioni del tuo profilo, quindi:

  1. vai nel tuo profilo utilizzando la prima icona in basso a destra (la mia ha una immagine perché gestisco più account dallo stesso smartphone)
  2. poi tocca il Menu ad hamburger che vedi in alto a destra
  3. infine fai tap sull’icona delle Impostazioni (rotella di ingranaggio) che vedi in basso.

In questo modo accedi al menu della app dedicata alle impostazioni. Qui fai tap sulla voce Account bloccati. Nell’apposita sezione vedrai tutti gli account bloccati. Nella immagine qui sotto c’è un solo account bloccato (per prova!) ma ce ne possono essere di più o anche nessuno.

Toccando uno dei profili bloccati accederai ad esso.In questa maniera potrai vedere un profilo che hai bloccato, ma senza contenuti. Per vedere i contenuti e ripristinare tutti i rapporti devi sbloccare il contatto Instagram. Per farlo, fai tap su Sblocca e subito dopo tocca Sì, confermo

La procedura è facile e non presenta alcun problema ma prima di andare avanti voglio rispondere ad una domanda che mi fanno spesso.

Come si blocca un utente che ti ha bloccato su Instagram?

Come è noto a litigare si è sempre almeno in due. Molto spesso alla base di un blocco su IG c’è un litigio. Per questo motivo spesso chi viene bloccato vuole a sua volta bloccare, per non correre il rischio di rivedere online la persona indesiderata. Questa operazione è possibile solo a patto che la persona che intendi contro-bloccare abbia un profilo pubblico.

Devi andare sul suo profilo, ma non potrai cercarlo tramite il motore di ricerca di Instagram, perché, essendo tu già stato bloccato, non lo troveresti. Hai però altri modi per arrivare al suo profilo.

Metodo N° 1

Il primo modo sfrutta un PC (ma anche un tablet o uno smartphone) e un browser: è il metodo che si mette in pratica senza la app. Potrai arrivare al profilo che ti interessa tramite IG WEB inserendo direttamente l’indirizzo nel browser (se lo conosci) dell’utente. L’indirizzo ha il formato https://www.instagram.com/NomeUtente. Se non lo conosci puoi usare il profilo di amico per scoprirlo.

Una volta sul suo profilo fai click sui tre puntini in alto a destra, poi su Blocca questo utente e poi, per conferma, su Blocca.

Metodo N° 2

Un altro modo, da mettere in pratica direttamente con la app, è quello di trovare un like o un commento della persona che ti ha bloccato, sei vai sul profilo di qualche amico in comune hai buone probabilità di trovare l’uno o l’altro. Da un like o da un commento puoi andare sul profilo di chi lo ha scritto facendo tap sul suo nome utente.

Se hai trovato il modo per arrivare al profilo ora puoi contro-bloccare l’utente usando la procedura vista in precedenza. Se ci sei riuscito ti senti più sicuro, hai bloccato anche tu l’utente che ti aveva precedentemente bloccato e la tua tranquillità non dipende dal suo blocco. Però ricorda che questi due metodi funzionano solo se l’utente ha il profilo pubblico.

Se la persona che ti ha bloccato ha un profilo privato non puoi fare nulla.

Bloccare su Instagram, le conseguenze

Ora ti spiego cosa succede quando blocchi una persona su Instagram. Le cose stanno un po’ diversamente a seconda se i profili coinvolti sono privati o pubblici. Ci sono diversi casi:

Hai un profilo pubblico e blocchi (o vieni bloccato da) una persona che ha un profilo privato

Non vedrai più niente della persona che hai bloccato, per te è come se quel profilo non esistesse. La controparte non potrà

  • trovare il tuo profilo con la ricerca di IG
  • vedere i tuoi post e le tue storie
  • mettere like ai tuoi commenti
  • inviargli messaggi

In questo caso però, la persona che hai bloccato potrà ancora

  • vedere i tuoi commenti e i tuoi like
  • vedere il tuo profilo cercandolo con i metodi alternativi

Il tuo è un profilo privato e blocchi (o vieni bloccato da) una persona che ha un profilo pubblico

Continuerai ad avere accesso ad alcune informazioni che riguardano la tua controparte ma non potrai

  • trovare il suo profilo con la ricerca di IG
  • vedere i suoi post e le sue storie
  • mettere like ai suoi commenti
  • inviargli messaggi

In questo caso, della persona che hai bloccato potrai ancora

  • vedere i suoi commenti e i tuoi like
  • vedere il suo profilo cercandolo con i metodi alternativi

Il bloccato invece non avrà più alcun accesso alle informazioni che ti riguardano, per lui è come se tu non fossi più su Instagram.

Il tuo profilo è pubblico e blocchi (o vieni bloccato da) un utente che ha un profilo pubblico

Entrambi avete accesso alle stesse informazioni e quindi potrete

  • vedere i rispettivi commenti e like
  • vedere i rispettivi profili cercandolo con i metodi alternativi

Invece non sarà possibile

  • trovare il rispettivi profilo con la ricerca di IG
  • vedere i rispettivi post e le rispettive storie
  • mettere like ai rispettivi commenti
  • inviarsi messaggi

Hai un profilo privato e blocchi (o vieni bloccato da) un utente che ha un profilo privato

in questo caso c’è poco da dire e per entrambi si verifica la stessa situazione: nessuno dei due può vedere niente dell’altro. Sia per l’uno che per l’altro la controparte è assolutamente invisibile, come se non fosse proprio su Instagram.

Come farsi sbloccare su Instagram

Essendo io un pacifista convinto cerco sempre il modo per ricomporre le questioni che nascono tra le persone. Quasi sempre all’origine dei un blocco, su IG come su Facebook o su WhatsApp, c’è un litigio. A volte tra fidanzati, altre volte tra amici o tra parenti. La cosa migliore è sempre cercare di recuperare la serenità nei rapporti.

Non esiste una maniera tecnica per autosbloccarsi su IG, quindi quindi la maniera migliore è quella di fare pace. Per farlo devi riprendere a dialogare con la persona con cui hai litigato. Oggi i canali di comunicazione sono davvero tanti quindi devi solo trovare il modo di parlare per chiarirsi o di mandare un messaggio (di pace!). Se, come spesso accade, questa persona ti ha bloccato ovunque, hai sempre la possibilità di creare un nuovo account Instagram e da quello iniziare il dialogo.

Fai attenzione però a non tartassare nessuno. Se riesci a ricomporre le cose bene, ma se non ci riesci mettiti l’anima in pace e non insistere a cercare a tutti i costi nuovi contatti. Se esageri il tuo comportamento diventa quello di uno stalker e questi consigli non te li sto dando certo per alimentare un comportamento che ritengo davvero odioso.

Un articolo di Alessandro Nicotra pubblicato il 20 Dicembre 2018 e modificato l'ultima volta il 6 Febbraio 2019