Microsoft Office 365 allenta un po’ le briglie delle sue licenze per quel che riguarda il numero di utenti consentiti. Da ottobre nuove regole: sarà possibile effettuare l’accesso su cinque dispositivi contemporaneamente.

Microsoft Office 365 nuovi limiti

Microsoft, infatti, sta rimuovendo i limiti sul numero di dispositivi sui quali è possibile installare la app. Dal 2 ottobre, gli utenti domestici non saranno più limitati ad utilizzare al massimo 10 dispositivi su cinque utenti. Sarà rimosso anche il limite, attualmente in vigore per le licenze individuali, che permette di utilizzare al massimo  un computer ed un tablet. Indipendentemente dal numero e dal tipo di dispositivo sarà possibile effettuare l’accesso fino a cinque utenti per licenza contemporaneamente.

Il sesto utente è in omaggio

Un altra novità riguarda il fatto che  gli utenti con licenza individuale possono consentire ad un’altra persona di utilizzare la suite di produttività. Il tutto tramite il proprio account, che permetterà che il numero di licenze per abbonato, passi da cinque a sei.

Ogni utente della suite Microsoft Office 365 ha accesso a

  • Word
  • Excel
  • PowerPoint
  • Outlook
  • OneNote

oltre a 1 TB di storage individuale su One Drive, il cloud di Microsoft.

Microsoft sta anche integrando gli abbonamenti Home con il suo servizio dedicato alle famiglie. Questo servizio consente di condividere automaticamente il piano di Microsoft Office 365 con le persone che hai configurato come membri della famiglia.

Centro servizi Microsoft

D’ora in poi l’abbonamento ai servizi e le impostazioni dell’account Microsoft saranno gestite diversamente. In precedenza, dovevi farlo dalla pagina dell’account sul sito Web di Office. Ora invece è a disposizione un hub generale di servizi e sottoscrizioni. Questo significa che puoi gestire l’abbonamento nello stesso posto di tutti gli altri servizi e impostazioni Microsoft.

L’obiettivo di tutti  questi aggiornamenti è quello di rendere Office 365 un po’ più facile da usare, oltre a permettere di risparmiare un po’ di soldi per coloro che aggiungono una persona in più al loro piano di abbonamento a casa.

Un articolo di Martina Avolio pubblicato il 31 Agosto 2018 e modificato l'ultima volta il 9 Ottobre 2018