il quartier generale di nokia smartphone

Nokia smartphone: il ritorno di un mito

Si avvicina il momento del ritorno sul mercato del prestigioso marchio, Nokia Smartphone promette di far rivivere i primissimi anni del 2000. Quando dieci anni fa Steve Jobs presentò al mondo l’iPhone il panorama dei telefoni cellulari era dominato dall’azienda finlandese. Sembra passato un secolo! La cosa straordinaria è che iPhone ed Android, presentato un anno dopo, hanno spazzato via Nokia dal mercato del breve volgere di qualche stagione. Puoi leggere questo articolo del 2007 per renderti conto di quale fosse la situazione del mercato dei telefoni cellulari all’epoca.

Ma cosa ha fatto, o non ha fatto quello che all’epoca era il colosso dei telefoni cellulari, per perdere così velocemente la sua posizione dominante? Secondo me non ha capito al volo che i telefoni cellulari stavano diventando un accessorio all’interno dell’ecosistema degli smartphone e non ha relizzato un sistema operativo veramente smart. Un sistema operativo in grado di ospitare delle app. Ha fatalmente imboccato una strada sbagliata.

Mentre, dal 2008 in poi, iPhone e Android conquistavano fette di mercato sempre più ampie i finlandesi avevano puntato sullo sviluppo del sistema operativo Symbian che si è rivelato un fallimento. Quando nel 2011 hanno dovuto svoltare su Windows Phone la frittata era fatta. Il mito dei telefoni Nokia evaporato in soli tre anni! La storia recente ci dice che l’azienda è stata rilevata da Microsoft che però ha utilizzato il proprio nome per le produzioni degli smartphone.

Il mito dei cellulari Nokia

Per chi come me ripose in in questa azienda tutta la sua fiducia vederla cadere è stato come assistere al crollo di un mito. Eppure questo mito Nokia lo aveva costruito su basi solidissime. I telefoni prodotti dall’azienda finlandese erano veramente superiori a tutti gli altri. In epoca in cui la copertura del segnale dei telefonini non era il massimo, i loro telefoni avevano sempre campo. Quando per utilizzare un telefono serviva un ingegnere, questi erano intuitivi e completi. Ogni innovazione, come ad esempio il bluetooth, su questi telefoni funzionava alla grande! E ancora fu la prima ad implemetare:

  • giochi multimediali
  • radio fm
  • torcia
  • navigatore satellitare
  • lettore mp3

Insomma, non era solo un mito, era una grande azienda che produceva grandi telefoni cellulari.

Nokia smartphone: il ritorno

Nel 2017 torna sul mercato una linea di smartphone con il marchio Nokia. Ovviamente non è un ritorno al passato. Le cose oggi stanno diversamente. Un gruppo di ex dipendenti della azienda finlandese ha costituito una società, la HDM global il cui slogan chiarisce tutto: “The home of Nokia phones“. La società ha ricomprato da Microsoft i diritti per commercializzare telefoni a marchio Nokia. HDM global ha poi stretto accordi con il colosso Foxconn per la produzione dei nuovi nokia smarphone. È stato un lungo lavoro di riorganizzazione ma il 2017 sarà l’anno del ritorno sul mercato dello storico marchio finlandese.

I nuovi nokia smartphone avranno il sistema operativo Android e si collocheranno nel mercato in fascia media. Già da un po’ si sa che il primo dovrebbe essere il Nokia 6. Tecnocino ha già presentato le caratteristiche del primogenito della rinata Nokia. Si parla anche di un telefono entry level chel dovrebbe chiamarsi Heart e di un maxi tablet la cui caratteristica principale sarebbe quella di avere un display da 18,4 pollici.

Spero che questo progetto abbia fortuna la storia del marchio lo merita e poi è un’azienda europea, auguriamole ogni bene.

Nokia smartphone: il ritorno di un mito
Media voto 5 - (100%) su un totale di 2 voti

Un articolo di Alessandro Nicotra pubblicato il 24 gennaio 2017
Alessandro Nicotra
Alessandro Nicotra

Scrivo articoli e guide per aiutare le persone a superare gli ostacoli che sorgono nell'uso di tecnologie digitali, nuovi media, social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *