televisori in offerta ultrahd Samsung UE55MU7000U

Televisori in offerta, come valutare il prezzo

Anche a casa tua arrivano i volantini con le offerte speciali delle catene della grande distribuzione. Lo so. Ed ogni volta li sfogli pensando: “ma questa offerta sarà veramente buona?” Ovviamente l’occhio cade sempre sui televisori in offerta, perché si sa: la TV è la vera passione degli italiani.

Ma come fai a capire se l’offerta del mese è davvero conveniente? A meno che tu non avessi già adocchiato il modello e di conseguenza ne conoscessi già il valore, ti sarà difficile capire ad occhio se il prezzo è davvero scontato. Come fare?

Televisori in offerta – i parametri di valutazione

Per prima cosa avrai bisogno di una serie di parametri di valutazione che ti aiutino ad orientarti ed a capire. Poi alla fine dell’articolo ti svelerò un trucco infallibile 😉

Ora ti elenco i parametri da controllare per valutare la bontà di un TV. Non sono pochi, presta un po’ di attenzione!

Display

Tecnologia del display

La prima cosa da valutare in un display è se ha un pannello Full HD o 4K – UHD

Full HD VS. 4K – UHD

I TV con pannello full HD valgono meno di quelli 4K – UHD. La differenza fondamentale sta nella risoluzione. Un TV 4K – UHD ha una risoluzione 4 volte superiore ad un televisore Full HD.  Tutti i dettagli li trovi in questo articolo.

C’è poi da sapere se i televisori in offerta hanno il pannello con tecnologia a luce filtrata, o se il pannello è self-emitting. Per capirlo ti puoi rifare alle definizioni che avrai già sentito spesso e che ti riporto qui di seguito.

Luce filtrata

I dispositivi a luce filtrata sono quelli che hanno un pannello illuminante, sempre acceso, posto alle spalle del display. La luce emessa passa attraverso una serie di pannelli filtranti fino a comporre l’immagine televisiva. In questo mio post puoi approfondire questo argomento.

  • Edge LED
  • Full LED
  • QLED o Quantum dot LED

Le tre tecnologie sono in ordine crescente di qualità e di prezzo. Guarda con sospetto i televisori in offerta con display Egde LED. È una tecnologia quasi superata, il prezzo deve essere particolarmente buono.

Luce diretta (self-emitting)

Le tecnologie ad emissione diretta di luce sono migliori e quindi più care delle precedenti. In questi display ogni pixel equivale ad un diodo organico OLED. Ogni songolo pixel può essere così acceso della luce del colore giusto o anche spento. Il fatto di poter spegnere l’illuminazione di alcune aree garantisce dei neri molto profondi, caratteristica distintiva di questi tipi di display.

  • OLED
  • AMOLED

La tecnologia AMOLED aggiunge alla precedente un pannello a matrice attiva che controlla maggiormente la luce emessa e che consente una frequenza di aggiornamento maggiore. Qualche TV AMOLED in commercio c’è, ma è una tecnologia adottata sopratutto per i display degli smartphone.

Schermo curvo o piatto

In commercio ci sono ancora molti TV a schermo curvo. Ma in linea di massimo sono già “passati di moda”. Per esperienza posso dire che non hanno apportato grandi vantaggi nella fruizione delle immagini televisive. Il mio consiglio è quello di scegliere un TV a schermo piatto. Oltretutto i TV a schermo curvo sono mediamente più cari degli omologhi a schermo piatto.

televisori in offerta

 

HDR

Se un TV ha tra le sue caratteristiche quella denominata HDR (High Dynamic Range), vale certamente di più di uno che non ha questa funzione. I pannelli HDR permettono una gamma di colori molto più ampia passando dagli attuali 16.7 milioni di colori a quasi un miliardo di possibili sfumature. Se vuoi saperne di più leggi quanto ho scritto in un altro articolo dedicato.

Audio

Un aspetto, spesso sottovalutato nella qualità di un TV, è l’audio. Succede di frequente che, dopo aver acquistato un TV, ci si renda conto di non aver valutato la parte audio e si sia insoddisfatti di come si sente. Ovviamente i televisori in offerta non sempre hanno caratteristiche audio di alto livello. Per aiutarti a scegliere ecco per te un po’ di sigle che ti daranno il il segnale che il TV che stai studiando ha buone caratteristiche audio.

DTS – Digital Theater System

È un sistema derivato dal cinema, buono ma già un po’ datato. Lo puoi trovare anche nella sua versione DTS-HD Master Audio. Per ottenere il massimo da questo sistema c’è bisogno di una configurazione dei diffusori 5.1

DTS:X

È l’evoluzione del DTS ed ha tante caratteristiche in più. La prima è che non ha bisogno della configurazione dei diffusori 5.1. La grande qualità è che questa codifica funzione con qualsiasi configurazione dei diffusori e quindi anche con quella interna al TV.

Anche il sistema di codifica è rivoluzionario in quanto sfrutta il concetto di formato digitale a oggetti (Multi-Dimensional Audio, MDA). Il sistema DTS:X inoltre, è retro-compatibile e funziona con tutti i sistemi che lo hanno preceduto.

Dolby TrueHD – Dolby Digital Plus

Queste sono le evoluzioni del sistema di codifica audio  più conosciuto. Il Dolby Surround. Prevedono configurazioni degli speaker dedicate. Sono sistemi di buona qualità ma sono stati superati dall’ultima evoluzione Il Dolby Atmos

Dolby Atmos

Anche questo sistema utilizza il concetto il formato digitale a oggetti. È in grado di gestire fino a 118 oggetti sonori e il suono è suddiviso in 64 canali. Come il DTS:X non necessità di particolari configurazioni dei diffusori.

Riepilogando, se trovi sigle come

  • DTS – Digital Theater System
  • DTS-HD Master Audio
  • Dolby TrueHD
  • Dolby Digital Plus

allora sei in presenza di un apparecchio con un buon sistema audio.

Se poi il TV in questione ha i sistemi

  • DTS:X
  • Dolby Atmos

allora stai valutando un TV con un ottimo sistema audio.

Connettività

La connettività è un altro aspetto spesso trascurato. Compri il tuo bel TV, scopri che l’audio non ti soddisfa e quindi compri una bella soundbar. Sorpresa! La soundbar non la puoi sfruttare al massimo perché le porte HDMI non supportano la specifica ARC (Audio Return Channel).  Questo è solo un esempio di quello che potrebbe accadere.

Verifica prima di comprare se tra i televisori in offerta ce n’è uno che abbia anche un sufficiente numero di porte

  • HDMI
  • USB

che abbia almeno una connessione

  • Ethernet
  • Wireless
  • Bluetooth
  • uscita audio analogica
  • uscita audio digitale

Smart TV

Il discorso Smart TV  è complesso ma allo stesso tempo la soluzione è semplice. È complesso perché molte marche, sopratutto le meno note, quelle molto economiche, quelle da supermercato, adottano sistemi Smart di poco valore. Se vuoi approfondire bene come valutare uno Smart TV leggi l’articolo linkato.

televisori in offerta smart

La soluzione è semplice perché il requisito fondamentale è uno solo: avere un App Store fornito.

I migliori Smart TV sono quelli che adottano i Sistemi Operativi

  • Android TV
  • Tizen OS/Smart Hub
  • FirefoxOS
  • WebOS

in presenza di questi Sistemi Operativi puoi comprare un TV in offerta e stare tranquillo per aver preso uno Smart che ti consenta una esperienza fantastica.

Estetica

Qui è chiaro che si sfonda una porta aperta, tutti vogliono un bel televisore. Tu però diffida delle foto che ci sono sui volantini, anche di quelle dei siti web. Sono state scattate per valorizzare al massimo il prodotto e potrebbero mostrati un apparecchio molto più bello di com’è nella realtà. Ti consiglio, prima di comprare, di far tirare fuori dall’imballo il TV così da poterlo guardare bene e giudicarlo ad occhio nudo.

Il trucco infallibile

Ora ti svelo il trucco infallibile. È un metodo che molti già conoscono. Voglio che lo conosca anche tu. C’è un motore di ricerca che ti consente di vedere i diversi prezzi di un singolo prodotto su diversi negozi di commercio elettronico. Il sistema di ricerca è semplice: tu scrivi nel campo di ricerca quello che ti serve e questo motore ti elenca il prodotto trovato su diversi e-commerce ed il relativo prezzo. In questo modo puoi sapere al volo chi è quello che vende un certo prodotto al prezzo migliore. Si chiama trovaprezzi.it

Ora, dal momento che il motore ha un sistema di ricerca molto raffinato, puoi fare ricerche anche con il modello preciso di un televisore. Quindi se metti il modello preciso di un TV saprai qual è il prezzo migliore sul mercato online. A quel punto potrai paragonarlo con il prezzo del volantino per sapere se è veramente conveniente.televisori in offerta su trovaprezzi

Qui ho fatto una ricerca per un TV Samsung ma ho inserito nel campo di ricerca solo il modello: ue40mu6120.

Conclusioni

Per concludere un ultimo consiglio, fai attenzione ai sottocosto. Spesso sui volantini ci sono televisori in offerta a prezzi fin troppo convenienti. È una tecnica per attirarti nel negozio e venderti altro. Quasi sempre il prodotto sottocosto è terminato ancora prima di essere messo in vendita e tu, una volta lì, potresti cedere alla tentazione di comprare un altro TV magari meno buono ma dello stesso prezzo. Occhio!

Grazie per aver letto il mio articolo Televisori in offerta, come valutare il prezzo.

Televisori in offerta, come valutare il prezzo
Media voto 5 - (100%) su un totale di 6 voti

Alessandro Nicotra
Alessandro Nicotra

Scrivo articoli e guide per aiutare le persone a superare gli ostacoli che sorgono nell'uso di tecnologie digitali, nuovi media, social network.

3 commenti

  1. Articolo molto interessante e, soprattutto, utile! Personalmente ho sempre problemi a districarmi nella giungla delle offerte, non essendo un esperto! Di sicuro terrò presente i vostri consigli la prossima volta che entrerò in un centro commerciale

  2. Grazie Alessandro per l’opera divulgativa e per la chiarezza con cui hai aiutato anche una neofita come me a capire i dettagli tecnologici e a scegliere il TV da acquistare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *