leggibilità dei testi - Yoast

Leggibilità dei testi – Gli strumenti di Yoast

Yoast è un plugin di WordPress che consente di controllare in tempo reale la correttezza, dal punto di vista della SEO, del post che stai scrivendo. Come tutti i plugin di WordPress è in costante aggiornamento ed introduce frequentemente nuovi strumenti per la verifica SEO. Questo articolo è complementare ad un precedente mio lavoro relativo alle gestione delle parole chiave e affronta la questione, più recente e probabilmente più importante, della leggibilità dei testi.

L’esperienza dell’utente

In termini SEO l’esperienza utente, che può essere definita come la qualità dell’insieme di tutte le componenti delle pagine di un sito web, è diventata fondamentale. Google e i motori di ricerca in genere, si sono molto evoluti. Questi infatti non si limitano a fare una valutazione strettamente testuale dei contenuti. Le valutazioni della qualità delle pagine di un sito si sono estese a tutto ciò che può essere valutato in termini di user experience.

La leggibilità dei testi è uno dei parametri di valutazione che sta assumendo sempre maggiore importanza come elemento di valutazione dell’esperienza dell’utente. Yoast ha introdotto un numero sempre crescente di controlli che aiutano capire se il testo che stai scrivendo sia sufficientemente leggibile. Come al solito, quando possibile,  Yoast ti fornisce anche soluzioni agli eventuali problemi.

Le regole di Yoast relative alla leggibilità dei testi

La finestra dei controlli

Se hai installato il plugin subito dopo la finestra dell’editor dei testi vedi la finestra dei controlli di Yoast. I controlli funzionano così. Per ogni regola c’è un rigo all’inizio del quale c’è un semaforo. Se rispetti la regola il semaforo è verde. Viceversa vedi il semaforo rosso.

La finestra dei controlli è divisa in due tab. Il primo è relativo ai controlli sulla leggibilità dei testi, il secondo alle parole chiave. In questo articolo ci occupiamo di tutto quanto ci viene segnalato dal primo tab.

In verità c’è anche un terzo tab, ma è accessibile solo se hai acquistato la versione premium di Yoast. L’immagine che vedi, con tutti i semafori verdi, è presa da questo stesso articolo.

yoast tab leggibilità dei testi

Sottotitoli

Molto importanti ai fini della SEO  e della leggibilità dei testi sono i sottotitoli. Per capirci, i sottotitoli sono i titoli che darai a ognuno dei paragrafi del tuo articolo ogni volta che cambi argomento. Ad esempio: la parola Sottotitoli scritta a caratteri più grandi che precede questo paragrafo è appunto un sottotitolo.

Regola: per i sottotitoli non usare il mai Titolo 1 perché è riservato al titolo che dai all’articolo. Il titolo infatti utilizza il tag HTML H1 e le regole SEO vogliono che in una pagina ci sia solo un tag H1.  WordPress utilizza sempre il tag H1 per il titolo dell’articolo. Tu puoi utilizzare i sottotitoli usando la formattazione da Titolo 2 in poi.

Usa le parole chiave anche nei sottotitoli e se il tuo articolo è abbastanza lungo utilizza più sottotitoli. Dopo ogni sottotitolo non scrivere più di 300 parole. Oltre questo limite Yoast ti darà un semaforo rosso nell’area relativa alla leggibilità dell’articolo.

Messaggi di errore di Yoast SEO relativi ai sottotitoli

  •  Il testo non contiene sottotitoli. Aggiungere almeno un sottotitolo.
  • Il 1 del sottotitolo è seguito da più del massimo raccomandato di 300 parole. Prova a inserire un altro sottotitolo. È tradotto male ma il suo significato è chiaro.
  • Soluzione: Metti un sottotitolo ogni trecento parole o meno.

La lunghezza delle frasi

Yoast dà molta importanza alla lunghezza delle frasi. Questo perché una frase lunga viene interpretata da Google come una frase poco chiara. I motori di ricerca, sempre rifacendosi alla esperienza utente, danno molto rilievo alla chiarezza dei concetti. Se usi una punteggiatura frequente aiuta la chiarezza.

Yoast considera una frase quella che termina con un punto e ogni riga di un elenco puntato e/o numerato. Utilizza il punto ogni volta che puoi ed usa di frequente gli elenchi puntati e numerati.

Messaggi di errore di Yoast SEO relativi alla lunghezza delle frasi

  • *.*% frasi contengono più di 20 parole, che è più del massimo raccomandato di 25%. Prova ad accorciare le frasi.
  • Soluzione: Usa frasi più brevi terminandole con un punto. Usa gli elenchi puntati e/o numerati.

La lunghezza dei paragrafi

Anche la lunghezza dei paragrafi ha la sua importanza. Un testo senza interruzioni di paragrafo appare confuso e scoraggia la lettura. Separando il testo in paragrafi mantieni l’ordine e favorisci una lettura fluida.

Messaggi di errore di Yoast SEO relativi alla lunghezza dei paragrafi

  • 1 paragrafo contiene più del massimo raccomandato di 150 parole. Sei sicuro che tutte le informazioni siano sullo stesso argomento, e dunque appartengono a uno stesso paragrafo?
  • Soluzione: Spezza il testo in paragrafi di lunghezza minore di 150 parole. Per spezzare il testo in paragrafi utilizza il tasto Invio.

Messaggi di errore relativi alla facilità di lettura

L’indice Flesch Reading Ease

Conosciuto anche solo come indice di Flesch, è una formula matematica per calcolare la leggibilità dei testi. Non ti spiego la formula perché è complessa ( ti giuro che l’ho studiata 😉 ) ma ti dico come interpretare i risultati del calcolo. Un risultato

  • Maggiore di 90 indica un testo comprensibile da uno studente delle medie
  • Maggiore di 60 indica un testo di leggibilità elevata
  • Minore di 50 indica un testo dalla bassa leggibilità
  • Minore di 30 indica un testo facilmente comprensibile solo per persone che hanno conseguito la laurea

È facile intuire come un testo universalmente comprensibile sia valutato da Google migliore rispetto ad un testo criptico.

Il messaggio di errore relativo all’indice di Flesch

  • Il testo ha un punteggio di 0 nel test Flesch Reading Ease, che è considerato molto difficile da leggere. Prova a creare frasi più brevi, usa parole meno difficili per migliorare la leggibilità.
  • Soluzione. La soluzione è già nel messaggio. Frasi e parole brevi aumentano la leggibilità del testo

Le parole e le frasi di transizione

Uno dei controlli inseriti recentemente riguarda le parole di transizione. Queste

  • sono frasi o parole usate per collegare un idea con la successiva
  • sono usate dall’autore per aiutare il passaggio del lettore da un’idea significativa alla successiva
  • mostrano anche il rapporto all’interno di un paragrafo (o all’interno di una frase) tra l’idea principale e il supporto che l’autore dà per quelle idee

Attenzione perché Google dà grande importanza alle parole di transizione in quanto il loro l’uso rende più facile la lettura e la comprensione dei testi. La conseguenza è un posizionamento migliore nelle SERP di Google.

Il messaggio di errore relativo alle parole di transizione

  • 0% frasi contengono una parola o frase di transizione , che è meno del minimo consigliato di 30%.
  • Soluzione. Usa sempre le parole di transizione nell’esposizione dei tuoi concetti.

Se vuoi saperne di più sulle parole di transizione leggi l’articolo che ho scritto in proposito.

Un consiglio

Grazie al mio lavoro ho la possibilità di collaborare molti writer, blogger professionisti o persone che gestiscono il blog aziendale. Molte di queste non riescono ad adattare facilmente la loro scrittura alle le regole di Yoast. Queste regole infatti molto spesso sembrano imbrigliare l’espressione letteraria. Il mio consiglio è di fare lo sforzo necessario a coniugare il proprio stile e le regole di Yoast con l’obbiettivo di aumentare la leggibilità dei testi.

Ho letto spesso, in giro per il web, il guru di turno che consigliava di essere se stessi invece di allinearsi alle regole. Non giudico ma ho una domanda per te. Riesci a fare entrambe le cose? Riesci ad essere te stesso e rispettare le regole? Se ci riuscirai sarai premiato da Google con un buon posizionamento e tanti visitatori per il tuo blog 😉

Grazie per aver letto il mio articolo Leggibilità dei testi – Gli strumenti di Yoast.

Leggibilità dei testi – Gli strumenti di Yoast
Media voto 5 - (100%) su un totale di 12 voti

Alessandro Nicotra

Scrivo articoli e guide per aiutare le persone a superare gli ostacoli che sorgono nell'uso di tecnologie digitali, nuovi media, social network.

2 commenti

  1. Articolo ben scritto e molto interessante. Approfitto del commento per chiedere un approfondimento sul controllo di parole/frasi di transizione. Nonostante abbia provato ad utilizzarle nel migliore dei modi non vengono rilevate e il messaggio di errore resta invariato non restituendomi i dati di analisi relativi al mio articolo. É un problema comune? Esiste un modo per risolverlo?

    1. Ciao Tommaso e grazie per i complimenti. Il tuo commento mi ha dato lo spunto per scrivere una articolo sulle parole di transizione. Lo puoi leggere cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *